Come l’america si “vende” i nemici di Jeffrey Sachs - Il fatto quotidiano - C’è un solo Paese la cui fantasia autodichiarata è quella di essere la potenza dominante del mondo: gli Stati Uniti

 

Dio, patria e famiglia": ecco perché quello slogan è una bestemmia di Enzo Bianchi - www.repubblica.it   Ci scandalizziamo se questi slogan sono gridati oggi in Russia dal potere religioso e da quello politico, ma poi permettiamo che siano proposte come programma nella nostra stanca e vecchia, ma sempre valida, democrazia

 

COVID “Sull’ibuprofene polemica inutile col senno di poi” di Natascia Ronchetti - Il Fatto Quotidiano - “Ma questo non significa che abbiano sbagliato a dettare quelle linee guida – dice Giuseppe Remuzzi, direttore dell’istituto per le ricerche farmacologiche Mario Negri –. Semplicemente – prosegue Remuzzi – non potevano fare altrimenti, perché non c’erano ancora evidenze scientifiche a supporto degli antinfiammatori. Non appena ci sono state, hanno rivisto le indicazioni e l’Italia è stato il primo Paese a farlo”.

 

ELEZIONI Patto del silenzio sulla guerra di Domenico Gallo*- Il Fatto Quotidiano - Il soldato Letta si è sacrificato sull’altare della Nato, che certamente non avrebbe gradito la partecipazione al governo italiano di una forza politica il cui leader (Conte) ha avuto l’impudenza di dichiarare che non obbedisce agli ordini di Washington. Peccato che questo sacrificio non riguarda solo il Pd ma, consegnando il Paese nelle mani di questa destra illiberale, a essere sacrificati sono i diritti fondamentali dei cittadini italiani e il bene pubblico della democrazia costituzionale.

 

ELEZIONI C’è del metodo in questa follia? Un lucido suicidio politico capeggiato dal Pd – di Antonio Floridia - il Manifesto - Letta e il Pd si sono cacciati in un ginepraio: era del tutto evidente come anche una coalizione “ristretta” non potesse avere certo un programma politico comune: e perché, allora, non è stata subito adottata l’ottica di un accordo elettorale e non quella di un impossibile accordo politico? E perché questa definizione di “alleanza tecnico-elettorale” valeva (o vale ancora? chi lo sa?) solo per Calenda e non anche per altri possibili partner, a cominciare dal M5S, la cui presenza sarebbe stata, ed è, essenziale per rendere davvero competitivo il fronte contro la destra?

 

ELEZIONI Perché le destre non stravincano: “Coalizione d’emergenza” senza preclusione. Intervista a Gustavo Zagrebelsky - di Ingrid Colanicchia - Micromega  - su alcune questioni di politica estera e di politica militare il movimento 5 stelle abbia assunto posizioni leggermente autonome rispetto al blocco Nato-Europa atlantica-Stati Uniti. Questo mi pare il punto. Ma davvero il nostro Paese non ha lo spazio per una politica minimamente autonoma? È chiaro che siamo dentro un sistema ma non è detto che ciò implichi cieca obbedienza. Siamo in un sistema, ma per dignità nazionale dovremmo avere voce per incidere su di esso, per orientarlo. Ho l’impressione che dietro l’ostracismo nei confronti del movimento 5 stelle ci sia l’intolleranza nei confronti del minimo scarto, del minimo gesto di autonomia.

 

ELEZIONI La “Marcia sull’Italia” di Meloni e Salvini: intervista allo storico Eric Gobetti – di Daniele Nalbone da micromega  - Il centenario della Marcia su Roma potrebbe cadere nel periodo della nascita di un governo “verdenero”. “Questo il risultato di anni di politiche giustificative del modello politico fascista”.

 

In difesa del Reddito di cittadinanza: intervista a Chiara Saraceno - Daniele Nalbone - MicroMega  - Al centro della campagna elettorale, e già da tempo nel mirino del centrodestra e di parte del centrosinistra, la misura è stata in realtà la salvezza per milioni di italiani. Eppure è raccontata come la causa di ogni male della nostra economia.

 

Il crepuscolo di Papa Francesco di James Carroll – da www.politico.com   - Qualsiasi valutazione di questo pontificato deve partire dallo stupefacente impatto positivo che Bergoglio ha avuto sulla Chiesa e sul mondo intero semplicemente in virtù non solo della sua attraente personalità, ma della sua palpabile bontà….. Ma sulla sfida più urgente che la Chiesa cattolica romana deve affrontare, Francesco è stato, ahimè, un difensore dello status quo disfunzionale, non un sostenitore della riforma necessaria e urgente

 

 

 

 


 

OLTRE LE RELIGIONI (47 doc.)

 

 

 

N° 35 di Adista documenti interamente dedicato al dibattito su: Oltre le religionipost teismo con interventi di Claudia Fanti,  Arregi, T. Brun, G. González, J. M. Vigil, S. Villamayor, Rita Maglietta, Silvia Papi, Gilberto Squizzato, Enrico Peyretti, Domenico Basile, Enrico Bombieri, Antonio Greco, Franco Barbero.  

 

 

“Oltre Dio In ascolto del Mistero senza nome” di José Arregi - Carmen Magallón - Mary Judith Ress - Gilberto Squizzato - José María Vigil - Santiago Villamayor - a cura di Claudia Fanti – quarto volume della serie Oltre le religioni – Gabrielli editori - Adista n 29/21